English Español Français Italiano 中文
  • Dati di contatto
  • Mappa del sito
Campus di Eccellenza Internazionale

Perché scegliere la UAL? >>

Requisiti e procedure di ingresso

Quali documenti sono necessari per entrare in Spagna?

La documentazione per recarsi in Spagna varia a seconda del paese da cui si proviene.

Se é cittadino della UE, Svizzera, Norvegia, Islanda e Liechtenstein: é necessario un passaporto o un documento di identità valido. I minori di 16 possono essere iscritti sul passaporto di un genitore o tutore, se hanno la stessa nazionalità del titolare del passaporto e viaggiano con lui. Inoltre, nel caso di un minore, il documento di identità deve essere complementato da un permesso di espatrio firmato dai genitori.

I viaggiatori provenienti dai seguenti paesi (Andorra, Argentina, Australia, Brasile, Brunei, Canada, Cile, Costa Rica, Croazia, El Salvador, Stati Uniti, Guatemala, Honduras, Israele, Giappone, Malesia, Messico, Monaco, Nicaragua, Nuova Zelanda, Panama, Paraguay, Repubblica di Corea, San Marino, Vaticano, Singapore, Uruguay e Venezuela): devono presentare un passaporto valido, che consente la permanenza in Spagna per un periodo massimo di 90 giorni.

Se si proviene da un altro paese, e secondo criteri fissati dalla UE, occorre richiedere un visto presso il Consolato di Spagna nel luogo di residenza. Sarà anche necessario presentare un passaporto valido. Se richiesto, si dovrà specificare il motivo della richiesta d'ingresso in Spagna. Inoltre, se ritenuto opportuno, le autorità spagnole possono richiedere un documento che attesti il luogo di residenza in Spagna, la conferma della prenotazione di viaggio organizzato, il biglietto di ritorno o del circuito turistico o l'invito di un privato cittadino. Inoltre puó essere richiesta la disponibilità di mezzi di sussistenza sufficienti per la durata del soggiorno in Spagna.

Si consiglia di stipulare un'assicurazione di viaggio.

Dal momento che le condizioni possono variare, si consiglia di di contattare il Consolato o Ambasciata di Spagna per verificare questi requisiti prima di iniziare il viaggio. Ecco l'elenco di ambasciate e dei consolati nel vostro luogo di residenza

Quali sono i requisiti necessari per la guida in Spagna?

Avere almeno 18 anni:

Per guidare in Spagna è necessario avere almeno 18 anni. Per noleggiare una macchina, 21 anni. Molte aziende richiedono anche un' anzianità di guida di uno o due anni. Ricordate che inoltre occorre possedere una carta di credito per il noleggio del veicolo.

Una patente di guida in corso di validità:

Coloro che provengono da paesi membri della UE, Svizzera, Norvegia, Islanda e il Liechtenstein, così come da paesi che hanno adottato la modello di licenza di guida ai sensi delle Convenzioni di Ginevra o Vienna: dovranno soltanto esibire il possesso di una patente di guida in corso di validità. Coloro che provengono da Paesi diversi da quelli elencati, dovranno possedere una Patente di guida internazonale.

Dal momento che le condizioni possono variare, si consiglia di mettersi in contatto con il Consolato o Ambasciata di Spagna per verificare questi requisiti prima di iniziare il viaggio. Ecco un elenco di ambasciate e dei consolati nel vostro luogo di residenza.

Desidera recarsi in Spagna con la sua automobile?

I turisti che viaggiano con la propria auto devono sapere che potranno essere richiesti:

Patente di guida: vedi paragrafo precedente sui requisiti necessari per guidare in Spagna.

Assicurazione auto:

Coloro che sono provenenti da paesi membri della UE, Svizzera, Norvegia, Islanda, Liechtenstein, Andorra e Croazia, dovranno portare con sé la polizza assicurativa con la ricevuta del pagamento che ne attesti il corso di validità.

Coloro che provengono da: Albania, Bosnia-Erzegovina, Bielorussia, Israele, Iran, Marocco, Moldavia, Macedonia, Serbia, Montenegro, Tunisia, Turchia e Ucraina, dovranno adottare il sistema della Carta Verde, che é il Certificato Internazionale Assicurativo di Responsabilità Civile.

Coloro che non provengono da nessuno dei Paesi elencati qui sopra saranno tenuti a contrarre una Assicurazione denominata "Seguro de Frontera" (assicurazione temporanea di responsabilità civile obbligatoria per i veicoli a motore).

Dal momento che le condizioni possono variare, si consiglia di contattare il Consolato o Ambasciata di Spagna per verificare questi requisiti prima di iniziare il viaggio.  

Necessita di vaccinazioni per recarsi in Spagna?

Per recarsi in Spagna non vi é necessità di vaccinazioni particolari. Come in qualsiasi parte del mondo, si consiglia di provvedere alle vaccinazioni consigliate e ad una vaccinazione antitetanica specie se si starà in contatto con la natura e l'ambiente rurale.

Le Autorità spagnole, e sempre in via eccezionale, possono richiedere una visita medica al fine di escludere la presenza di malattie infettive contemplate nel regolamento Sanitario Internazionale. 

Quali prodotti possono essere introdotti in Spagna?

Non ci sono limiti a ciò che si può acquistare e portare con sé quando si viaggia tra i Paesi dell'Unione Europea, sempre que gli acquisti siano per uso personale. Tuttavia, secondo la decisione della Commissione Europea, i viaggiatori non possono introdurre nell'Unione Europea, alimenti di origine animale per consumo proprio (carne, prodotti a base di carni, latte e prodotti caseari). L'unica eccezione é rappresentata da latti per l'infanzia, in polvere o confezionati, eda alimenti speciali per esigenze mediche. Il resto degli alimenti potranno essere introdotti in Spagna fino ad un massimo di un chilogrammo.

Il viaggiatore è autorizzato a portare con sé il proprio bagaglio personale che può trasportare beni per uso personale o famigliare, o destinate ad essere offerte in regalo che, per la loro natura e quantità non possano considerarsi beni commerciali. Questa valutazione sarà effettuata dalla dogana di frontiera.

Gli importi monetari superiori a 6,010.12 EUR devono essere dichiarati. Attualmente i maggiori di 18 anni sono autorizzati a portare con sé 200 sigarette, 100 piccoli sigari o 50 sigario 250 gram, 250 grammi di tabacco Riguardo alcool, é possibile introdurre in Spagna un litro di bevande alccoliche con una gradazione alcolica superiore a 22 °, e due litri se la gradazione é inferiore. I prodotti di profumeria anche sono limitati a 50 grammi di profumi e 0,25 litri di liquido da vaporizzazione. 

In viaggio con il proprio animale domestico?

Si dovrà tener conto della normtiva vigente, simile alla legislazione in vigore negli altri Paesi europei. Tutti Gli animali da compagnia devono essere accompagnati da un certificato veterinario o passaporto secondo la specie. I proprietari devono accreditare attraverso una certificazione scritta, redatta anche in lingua spagnola, di essere possessori degli animali da oltre tre mesi oppure dai primi giorni della loro nascita, se la loro età é inferiore. Proprio come si impegnano a non vendere gli animali e accettare i controlli che i servizi sanitari in Spagna ritengano opportuni in conformità con le norme sanitarie vigenti.

Se il vostro animale è un cane, gatto o furetto

Prima di entrare in Spagna, l'animale deve soddisfare una serie di misure sanitarie e di identificazione, che possono variare a seconda del paese di origine. Nella maggior parte dei casi, l'animale deve essere vaccinato contro la rabbia, oltre ad essere identificato da un microchip o un tatuaggio. Inoltre, si consideri che se l' animale è inferiore a tre mesi, ci possono essere restrizioni all'ingresso nel nostro paese. Nel caso che gli animali siano privi di certificato di vaccinazione antirabbica o tessera sanitaria attestante la vaccinazione non sarà permessa l'entrata in Spagna.

A causa dell'influenza aviaria, in Spagna é stato vietata l'importazione di pollame e dei suoi derivati ​​nei paesi interessati, appartenenti o meno alla UE. Per questa ragione, vengono applicati strettissimi controlli sul pollame provenienete dal Sud-Est asiatico, e si é rafforzato il livello dei controlli da parte delle autorità sanitarie nei Posti d'ispezione frontalieri. Inoltre, è anche vietato introdurre nell'Unione Europea uccelli ornamentali provenienti da paesi terzi.

Se il vostro animale è una specie in via di estinzione

Non sarà possibile portare con sé il proprio animale domestico, poiché la Spagna ha siglato gli accordi internazionali in materia di protezione delle specie minacciate.

Sarà utile ...

Prendere nota di un telefono di emergenza veterinaria nella città che si sta visitando con il proprio animale domestico.

Oltre a soddisfare le formalità di ingresso é importante sapere che:

  • La museruola è obbligatoria in alcune comunità della Spagna.
  • L'animale deve essere identificato con microchip o tatuaggio.
  • Dovrebbe viaggiare con voi in un contenitore per gli animali.
  • Non tutte le soluzioni di alloggio ammettono animali domestici.
  • La maggior parte dei ristoranti non ammettono animali domestici.
  • Il numero massimo di animali che possono essere trasportati oltre il quale si considera partita commerciale varia a seconda della specie in questione.

Si raccomanda di verificare l'accettazione di animali e condizioni di trasporto, da parte della vostra compagnia di viaggio e alloggio prima di iniziare il viaggio. 

Che cosa si deve sapere quando si guida in Spagna?

Sicurezza stradale: Ci sono una serie di norme di sicurezza stradale che è fondamentale conoscere quando si guida in Spagna. Sono le seguenti:

  • É vietato parlare al telefono cellulare durante la guida, se non con il sistema vivavoce.
  • La radio e il telefono cellulare devono essere spenti durante il rifornimento.
  • Tutti i bambini di età inferiore a 3 anni devono essere legati in un seggiolino adatto al loro peso e altezza.
  • È necessario indossare un giubbotto riflettente quando si abbandona il veicolo accedendo alla carreggiata stradale.
  • L'uso dei triangoli è obbligatoria se il veicolo si è fermato sulla carreggiata o sulla banchina.

In aggiunta:

  • È necessario rispettare i limiti di velocità: 120 kmh sulle autostrade, 100 km / h sulle strade convenzionali, 90 km / h sulle altre strade e 50 km / h in aree urbane.
  • Il livello di alcool non dovrebbe superare 0,5 g / l nel sangue (0,25 mg / l nell' aria espirata).
  • E 'obbligatorio l'uso delle cinture di sicurezza sia per il conducente del veicolo come per gli occupanti dei sedili anteriore e posteriore.
  • In moto, biciclette e ciclomotori occorre indossare il casco.

Nelle stazioni di servizio esistono due tipi di carburante: diesel e benzina senza piombo da 95 e 98 ottani. 

Quali documenti sono necessari per navigare in Spagna?

In Spagna é necessario il patentino nautico per una barca da diporto, nel caso di imbarcazioni vela oltre 5 metri di lunghezza, e a motore e più di 4 metri di lunghezza e con una capacità superiore a 10 kilowatt.

Se si naviga la propria barca, quando si entra in porto si deve mostrare la documentazione che, a seconda del paese di immatricolazione e bandiera dimostra la proprietà delle imbarcazioni, oltre alla assicurazione obbligatoria la cui polizza deve coprire almeno 150.000 euro di danni a terzi. Nel caso che le autorità constatino l'esistenza di elementi sulla nave che compromettono la sicurezza marittima e l'ambiente, può essere impedito l'ancoraggio, l'uscita o l' ingresso al porto.

Per noleggiare una barca, se la patente nautica non è stata ottenuta in Spagna, è necessaria l'autorizzazione della Capitaneria di Porto competente, il che indica che i poteri concessi sono gli stessi del titolo estero. Tale autorizzazione può essere sollecitata di persona o tramite la società di noleggio. Normalmente, si tratta di un processo rapido poiché le Capitanerie hanno un elenco di equivalenza delle qualifiche. La documentazione della imbarcazione sarà fornita dalla società di noleggio.

Le imbarcazioni a motore o ad alta velocità sono soggette a controlli speciali: devono comunicare i loro piani di navigazione, indossare il distintivo in un EAV visibile dal cielo e attraccare in luoghi specifici.

Dal momento che le condizioni possono variare, si consiglia di contattare il Consolato o Ambasciata di Spagna per verificare questi requisiti prima di iniziare il viaggio. Ecco l'elenco delle ambasciate e consolati del suo luogo di residenza.

Aggiornato da: STIC

Data: 30 ottobre 2015

Logo del Livello doppia-A di conformità. Procedure W3C-WAI 1.0 per l'accessibilità ai contenuti web CSS valido XHTML 1.0 Transizionale valido

© Copyright UAL 2020

Logotipo de la Universidad de Almería
  • Mostrar
  • Logotipo de la Universidad de Almería
  • Ocultar
  • Logotipo de la Universidad de Almería Compártenos
  • Síguenos en
  • Siguenos en twitter Siguenos en youtube Siguenos en facebook